Forme e Colori

forme colori

A volte le parole non bastano.
E allora servono i colori.
E le forme.
E le note.
E le emozioni.

(A. Baricco)

Tra le tappe di sviluppo del linguaggio e della comunicativa del bambino, c’è il riconoscimento dei colori. È un passaggio importante, che deve però essere affrontato con molta calma perché il bimbo potrebbe inizialmente fare un po’ di fatica: sono tante le cose da associare. Deve riconoscere il colore, imparare i nomi e associarli correttamente. Non è tutto così spontaneo.
Il progetto di quest’anno si suddivide in due fasi: la prima parte prevede incontri in piccoli gruppi omogenei che sperimentino la tecnica del frottage mentre la seconda, organizzata a gruppi misti, ha come fine un elaborato che racconti la storia di ogni bambino.

MICRONIDO ROBERTO PERENO

 

“Un bambino è una persona piccola, ha piccole mani, piccoli piedi e piccole orecchie, ma non per questo ha idee piccole”  Beatrice Alemagna
Il Nido è un Servizio educativo e sociale di interesse pubblico che accoglie i bambini in età compresa fra tre mesi e tre anni e che concorre con la famiglia alla loro formazione nel quadro di una politica socio - educativa della prima infanzia e ha lo scopo di offrire :
· ai bambini un luogo di formazione, di socializzazione e di stimolo delle loro potenzialità cognitive, affettive e sociali, nella prospettiva del loro benessere e del loro armonico sviluppo;
· alle famiglie un servizio di supporto per rispondere ai loro bisogni sociali, per affiancarle nei loro compiti educativi e per facilitare l'accesso delle donne al lavoro in un quadro di opportunità tra i sessi.

LA STRUTTURA 

Dove siamo e orari

mappa pereno

Il Micronido si trova in Via San Pancrazio 24 a Pianezza. Il servizio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00, da settembre a luglio.

Modalità d'iscrizione

Contattaci al numero 340.4065709 per organizzare una visita della struttura con la nostra Referente.

 

Le attività Extra:

Outdoor Education

I 1500 mq di area verde disponibili presso la struttura verranno riqualificati per dare spazio ad un incremento dell’outdoor education. L’ Outdoor Education è un insieme di pratiche formative che si basano sull’utilizzo dell’ambiente esterno come spazio privilegiato per le esperienze di bambini e bambine. L’ambiente esterno, outdoor (letteralmente fuori dalla porta), assume la valenza di “ un’aula” che, oltre ad essere un luogo in cui si apprende, offre l’opportunità di potenziare il senso di rispetto per l’ambiente naturale e consente ai bambini di esprimere numerosi linguaggi (ludico, motorio, emotivo affettivo, sociale, espressivo, creativo).

Attraverso l’Outdoor Education si contribuisce al superamento di problematiche che oggi riguardano l’infanzia: la sedentarietà, le abitudini alimentari scorrette, la scarsa possibilità di movimento, la mancanza di autonomia e la mancanza di esperienze concrete e sensoriali. Per perseguire questi obiettivi il personale del nido frequenterà un percorso formativo pluriennale, in modo da potenziare di anno in anno le competenze in materia. Il giardino didattico vuole diventare meta di atelier anche per i nidi del territorio o per chi ne facesse richiesta: una sperimentazione di area verde a misura di bambino, per stimolare in lui il senso di scoperta e lo sguardo attento alla natura che cambia.

Dal punto di vista della partecipazione delle famiglie verrà proposto annualmente almeno un atelier aperto nelle giornate di sabato o domenica, organizzato negli spazi esterni del nido.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter!